Furries: il [inserire titolo più lungo]

Astratto

Ciò che è iniziato come un’ossessione per una fessura apparentemente oscena e selvaggia di Internet, si è rapidamente adattato in un’esperienza irrefutabilmente importante per Lucy e Mary Cait. Interagire con le furie a livello sociale, oltre che a livello semi-professionale, ci ha permesso di comprendere ulteriormente le loro mentalità dentro e fuori le loro tute.

introduzione

Lucy e Mary Cait sono sempre state spazzini di Internet. Non ci è voluto troppo tempo per scorrere il thread / r / cringe su reddit per scoprire furie per la prima volta, né ci è voluto molto tempo per essere investiti nel loro stile di vita. Dopo ore trascorse a guardare vigne di furie che bazzicavano in situazioni platoniche imbarazzanti, oppure a ballare da soli nelle loro cucine con movimenti dell’anca altrimenti inappropriati, siamo rimasti rapidamente affascinati da questa sottocultura scoperta.

Storia

Antropomorfismo : attribuire forma o attributi umani a un essere o una cosa non umana; simile o fatto per assomigliare alla forma umana

L’antropomorfismo risale alla storia, con opere d’arte di 40.000 anni fa che mostrano figure in parte umane, in parte animali.

Spesso interpretate come divinità, queste sculture rappresentano per lo più le parti più forti di umani e animali combinate in un unico essere. Queste divinità sono arrivate con storie ed esperienze di vita che hanno permesso alle persone di vivere in modo vicario attraverso di loro e hanno permesso loro di provare poteri simili. Sebbene inizialmente sconcertanti per alcuni, le distinte caratteristiche di queste divinità hanno incuriosito molti e li hanno introdotti allo stile di vita peloso.

20 ° secolo

Il primo gruppo di furie si incontrò alle convenzioni di fantascienza degli anni ’80, discutendo di personaggi animaleschi raffigurati in film e letteratura di fantascienza. Questo gruppo alla fine divenne così popolare che dovettero ospitare le proprie convenzioni a partire dal 1989. A metà degli anni ’90, il termine “furry fandom” era stato coniato e il gruppo stava crescendo su scala ancora più ampia di prima.

Prima che questi gruppi si incontrassero per la prima volta, tuttavia, i furries erano stati menzionati in più fonti:

  • Felix the Cat – Anni ’30
  • Murder, Morphine and MeAnni ’50
  • Vootie – 1976
  • Cerebus l’Aardvark – 1977

Sottocultura

La vita di un cacciatore di pelli

Parole chiave

Fursuit – Completo, vestito di pelliccia dalla testa ai piedi, tutte le parti del corpo coperte

Fursuit friendly – Usato per descrivere eventi che accolgono Fursuits

Fursona – La personalità del peloso una volta che sono adatti

FurCons – Una convenzione pelosa in cui i furries possono incontrarsi

Antropomorfismo: ricorda le caratteristiche umane

La connessione con altre furie via Internet è stata fondamentale per far progredire il fandom. Prima di avere un posto coerente in cui comunicare e socializzare, il movimento peloso era in grado di crescere solo in occasione di convegni stagionali o annuali. Mnfurs.org è un modo per i furries di connettersi attraverso la messaggistica istantanea e un hub per trovare eventi a cui andare, come una serata da bowling o un picnic.

Abbiamo notato durante l’interazione con i furries che i movimenti delle mani sono usati per comunicare più di ogni altra cosa. C’è circa il 50% di probabilità che un peloso sia disposto a comunicare verbalmente con te se non sei adatto, eppure, a prescindere da ciò, un peloso userà quasi sicuramente le mani quando proverà a trasmettere un messaggio. A un occhio non allenato, questo può sembrare solo pratico, poiché le loro voci possono essere distorte attraverso la tuta. Tuttavia, vedendo questo come un tema così comune in tutte le furie, si può dedurre che il drammatico puntamento, battimani e prese è usato per amplificare la “carineria” complessiva delle loro pellicce.

In momenti di imbarazzante silenzio o interruzioni di una conversazione, è incredibilmente comune che le furie scoppino a ballare, gridino a caso o facciano qualsiasi cosa contribuisca alla loro fursona. Supponiamo che tu stia parlando con Knocker, un drago d’argento con un piercing al setto finto nel suo completo. Vuole essere visto come maschile e duro attraverso la sua fursona, e lo trasmette attraverso il suo linguaggio del corpo. Se sei impegnato in una conversazione, e c’è una leggera pausa, molto bene potrebbe iniziare a flettere i muscoli in modo drammatico.

Siamo rimasti scioccati dalla volontà dei furries di discutere l’aspetto sessuale del fandom della pelliccia. Non abbiamo incontrato nessuno che utilizza gli elementi sociali di essere un peloso per la soddisfazione sessuale e, quando è stato menzionato, quasi tutti hanno avuto una reazione negativa.

“Non è per questo che il 90% di noi è qui.”

“Sono quelli che ci danno una brutta reputazione, facendoci sembrare persone volgari quando davvero tutto ciò che vogliamo è divertirci.”

Le connotazioni negative associate alla sessualità nelle furie erano stridenti in sé, poiché gran parte della cultura ruota attorno alle apparenze e agisce in modo “carino”. Oltre a ciò, era incredibilmente strano sentire i discorsi parlare negativamente l’uno dell’altro, poiché difficilmente fanno diversamente.

Quindi, tipo, cosa fanno?

A FurCons, si potrebbe …

  • Mangia buon cibo
  • Competi in una danza fuori
  • Partecipa ai panel che discutono dei sotto-elementi della sottocultura
  • Incontra amici online
  • Acquista accessori

Conclusione

Le nostre impressioni iniziali di furries erano quasi esatte, forse solo attenuate dalle realtà che abbiamo incontrato. Le pratiche dei furries parlano alla realtà della nostra società su larga scala. La necessità di mascherare la propria vera persona come una fursona per paura del giudizio e dell’odio rispecchia il modo in cui molte persone agiscono nella vita di tutti i giorni per ottenere l’accettazione. Il fandom è attraente per coloro che sono disposti a partecipare a causa del suo senso di comunità che sprigiona così chiaramente, con elementi di mistero e segretezza che potrebbero mancare nella loro vita quotidiana.

Forse l’elemento più pericoloso della sottocultura è che i furries possono continuare nelle loro routine quotidiane senza essere influenzati dalle loro azioni quando sono adatti. Dal momento che assumono un sé completamente diverso, stanno quasi rifiutando l’adattamento e la crescita come un normale essere umano. A lungo termine, questo può essere incredibilmente dannoso per il loro senso di sé, poiché potranno accedere ai loro sentimenti autentici solo se mascherati da un personaggio apparentemente divertente.