sommerso

Nuotò un po ‘più del necessario, ma non le importava. Era sua intenzione godersi la sua prima estate da adolescente.

I bambini più piccoli sono stati tenuti sotto gli occhi attenti degli adulti. Non aveva più bisogno di tale supervisione.

Bobbing pacificamente in acqua, fu colta di sorpresa quando l’onda la travolse, costringendola a nascondersi.

“Sto bene,” pensò, guardando verso la superficie macchiata di luce sopra di lei. “Dopotutto sono un nuotatore competitivo.”

Ha sollevato un calcio, ma il suo corpo non ha risposto come pensava. Calciare più forte, espulse l’aria nei suoi polmoni, aprendo a malapena l’acqua, ansimando e deglutendo l’aria prima di essere trascinata di nuovo sotto.

I suoi capelli fluttuavano sopra di lei come pezzi di filo bagnato mentre scendeva ulteriormente nell’oscurità sottostante. Ha lottato per spingersi indietro sopra la superficie, ma le sue braccia e gambe non rispondevano.

Comprendendo la triste verità, evacuò i polmoni e permise alla freddezza che la circondava di precipitarsi dentro.

I paramedici avrebbero dovuto restituirla ai suoi genitori.