The Fear Eater

La malattia aveva acuito i miei sensi – non distrutta – non li attenuava. Soprattutto era il senso dell’udito acuto. Ho sentito tutte le cose in cielo e in terra. Ho sentito molte cose all’inferno. Allora, come sono matto? Ascoltatemi! e osserva quanto in modo sano – con calma posso raccontarti tutta la storia.

-Edgar Allen Poe, The TellTale Heart

Le ombre eterogenee prendevano in giro la superficie della porta interna. Lentamente, in quello che sembrava essere un trucco della mente, le ombre si spostarono e si mossero, fondendosi in una forma singolare mentre l’ombra prendeva la forma di un contorno debolmente umano.

“Infermiera! Infermiera, posso ottenere un aiuto qui per trattenere il paziente? ”Ho combattuto contro la volontà del dottore. “Signor Roberts! Per favore, calmati! ”Il dottore mi premette il suo considerevole peso sulle braccia. “Come sono in grado di allentare queste restrizioni?”

Lottando per liberarmi dal dottore, la mia mente stava lottando per liberarsi dall’ombra. “Toglimi le mani di dosso! Fammi alzare! ”Urlai. Riuscivo a vedere parzialmente attraverso la spaccatura mentre mi legava con catene alla faccia di un masso, guardandomi. Non riuscivo a vedere gran parte della sua massa, solo un oscuramento dell’angolo della stanza.

“Che cosa ha appena detto?”, Chiese il dottore. “Quegli occhi … Ho potuto vedere quegli occhi che guardavano fuori dall’angolo.” Il dottore si girò a guardare ma non vide nulla. “Gli occhi! Gli occhi! Vedi gli occhi! ”Urlai, strattonandomi per liberarmi delle cinghie. Sbattei la testa, avanti e indietro, da sinistra a destra, nel panico per scappare. Il letto girò attorno alla stanza mentre io, con la lingua che si allungava verso l’alto per essere libero, urlavo.

“Infermiera! Chiama un ordinato, ora! ”

“Okay, dottor Glidden!”

La creatura si spostò dall’angolo e si avvicinò al comodino, coperta di fumo nero denso e gonfio. La sua muscolatura si fletteva e si irrigidiva mentre si muoveva. E poi mi ha parlato. Ciao, Ezekiel Roberts.

Ho cessato l’attività mentre guardavo negli occhi i dottori. “Hai sentito …” La mia attenzione si spostò leggermente, dagli occhi del dottore alla forma che si avvicinava da dietro di lui.

Questo demone era una bestia di creatura. Ho potuto vedere che scorreva con il potere mentre era sopra di me, vicino al letto. “Tieni le braccia abbassate in modo da poter inserire l’ago.” Disse il dottore.

La bestia sollevò le braccia muscolose, come se mi stesse istruendo a guardare qualcosa.

Stranamente, la mia curiosità ha sopraffatto la mia paura. Il mio respiro rallentò. La mia bocca si aprì e si spalancò. Il mio corpo si distese sulle lenzuola; carne e fibre che mescolano gli atomi ai bordi. In quel momento, mi sono completamente rilassato. Tutti i miei pensieri, con una messa a fuoco nitida, guardavano le immagini che lampeggiavano attraverso gli occhi neri del signore oscuro.

E poi, ho visto nella visione come il cielo è crollato, rotto e caduto sulla terra. Infuocato e ardente, come un secondo sole, cadde. Vidi come la terra fu inghiottita da un grande abisso, montagne, colline e oceani vi affondarono. E subito dopo una parola mi cadde in bocca, producendo un grido che scoppiò da esso e si lanciò dritto nel cielo.

Un orribile ruggito esplose dall’abisso. Batteria e piedi in marcia. Creature che indossavano un’armatura d’oro e creature che indossavano un’armatura d’argento strisciarono fuori da essa. Legioni su entrambi i lati riunite sotto il cielo scuro. Insetti metallici come creature ronzavano intorno al cielo. Trecentotrentadue soldati, con un generale, su entrambi i lati osservavano con le creature volanti molti occhi. Enormi animali, ammantati di pelli grigie che brillavano nella luce della sera, ruggirono mentre le loro pance strisciavano sul terreno.

Guardai da entrambe le parti prima che il suono di mille trombe rompesse i cieli come un fulmine. Ogni essere umano simile a una creatura era coperto di fumo fluttuante mentre guardava attraverso le pozze nere della morte.

Poi, davanti a me, le creature balenarono e si precipitarono l’una verso l’altra come un’onda davanti alla riva, raccogliendo altezza, massa e volume mentre si protendeva verso la riva. Mescolando il loro sangue in pozze lungo il terreno, che scorreva e inondava l’area formando un lago cremisi. Gli eserciti si schiantarono l’uno contro l’altro. Glaives e spade che tagliano selvaggiamente la carne. I suoni dell’angoscia riempirono l’aria.

Gridai, scuotendo la testa selvaggiamente per la disperazione prima di trasformare la mia faccia nel cuscino mentre singhiozzavo, singhiozzando pesantemente, “Salvaci !!! No, no, no. Per favore qualcuno ci salvi. ”

E poi la voce della creatura parlò di nuovo. Signor Roberts, sei stato scelto . In un secondo il sentimento di disperazione e nausea si placò. Sentendomi lucido come sempre, ho ascoltato le sue parole profetiche mentre cadevano su un orecchio non credente. Non credevo in nessun tipo di religioso, ad hoc-pocus. “Che cosa vuoi dire scelto?” Ho detto.

“Con chi sta parlando con il medico?”, Chiese l’infermiera.

“Penso che il metadone abbia effetto”.

Sei stato scelto come nave per salvare questo mondo dalla mia mano. Potrei essere un non credente, ma le parole però caddero su un orecchio ambizioso e intraprendente.

Non sono sicuro che i resoconti storici siano accurati quando parlano delle tribù di nativi americani che accolgono gli invasori europei come dei di ritorno, ma ero certo che non ci fosse più spazio per gli dei in questo mondo. Vorrei abbracciare la sua profezia ed essere quello profetizzato da questo demone. Questo potere sarebbe per il mio guadagno diventare un dio.

Le sue mani mostruose mi hanno trattenuto. Signor Roberts, lei è quello che stavo aspettando, la profezia predetta, di cui ho parlato. Mi porterai nel mondo degli uomini e io sarò il loro padrone. Mi ha aperto la bocca per consumarmi. Ma sono io che l’ho consumato. Andando avanti e indietro dal sonno inafferrabile, ho contemplato quali meraviglie avrei eseguito.

Ai margini della coscienza, udii il debole crepitio del tuono che tagliava l’orizzonte a metà. Il futuro sembrava oscuro in un modo in cui potevo sentirlo, ma non vederlo; annusalo, ma non assaggiare è … immediatezza. In me cresceva il desiderio di diventare il dio della bestia, di diventare il suo padrone.

Stai cercando di saperne di più sulle storie di questi personaggi? Si possono trovare in questa categoria: iperrealtà

di malakhai jonezs
© Copyright 2017